Heroes of Chernobyl

Gli eroi di Chernobyl

sei giorni dopo il disastro di Chernobyl, tre persone sacrificato la loro vita per evitare un incidente ancora più grande.

un 26 aprile 1986 in una località vicino la prospera città di Prypiat, ha avuto luogo uno dei più grandi disastri che humanidada ricorda l’esplosione del reattore numero quattro di tipo RBMK-1000 centrale nucleare di proprietà di Vladimir Ilic Lenin. Tale esplosione, il risultato di esperimenti sovietici incontrollati, mantenuta una gran parte della popolazione europea sotto l’effetto della radiazione temuto per un periodo di tempo, una situazione che pericolo migliaia di vite.

la tragedia di Chernobyl, che è riconosciuto come l’incidente di cui sopra, ha lasciato migliaia di morti e feriti . Dal momento che gli scienziati stessi che hanno lavorato presso la centrale nucleare la notte dell’esplosione per le migliaia di lavoratori che hanno deciso di lavorare un paio d’ore dopo l’incidente, che è stato sottoposto ad alti livelli di radiazioni durante il tentativo di sigillare il nucleo ardente e mortale.

da questi operatori può ascoltare migliaia di storie diverse , ma Alexei Ananenko, Boris Baranov e Valeri Bezpalov è senza dubbio uno dei più eroica che è accaduto nel 1986.

popolazione europea a rischio

Dopo l’esplosione iniziale del reattore numero quattro della centrale nucleare di Vladimir Ilich Lenin, gli operai e di primo intervento cercando di spegnere il fuoco da . il reattore mentre sigillato con materiali pesanti il ​​nucleo di esso l’obiettivo era relativamente semplice. fuoco del fascio blocco e fuoco in cui il reattore era diventato

il reattore numero quattro della centrale di Cernobyl, ore dopo l'esplosione.

Il reattore numero quattro della centrale di Cernobyl, ore dopo esplosione.

Tuttavia, per il compito di bloccare i tecnici incaricati della ricerca e della gestione di Chernobyl, hanno rilevato una complicazione. reattore avuto una serie di ” pool “e condotti appena sotto gli stessi livelli. Queste piscine progettate per raffreddare il reattore e evacuare il vapore dalla stessa emergenza, contenente livelli eccessivi di acqua a causa di lavori di emergenza effettuato da i vigili del fuoco , che hanno cercato di spegnere il fuoco con reattore ad acqua.

C’era il pericolo di una nuova esplosione espandere radiazioni in tutta Europa nel reattore, situato a pochi metri di queste piscine, vari materiali radioattivi sono stati sciogliendo a temperature elevate (circa 1.660 gradi Celsius). La combinazione di questi portato ad un materiale noto come Corio , proprietà radioattive e di lava-like. Questo materiale, col passare del tempo, è venuto pericolosamente vicino alle pozze d’acqua, il che pone un rischio elevato.

Dal contatto entrambi i fluidi, una esplosione di vapore originerebbe che inviano grandi quantità di materiale radioattivo nell’atmosfera e nelle acque sotterranee , espandendo la contaminazione radioattiva in tutto il continente europeo. Inoltre, questa esplosione di vapore potrebbe compromettere la stabilità dei prossimi reattori, provocando un’esplosione ancora più devastante e pericolosa di quella prodotta nelle prime ore del 26 Aprile 1986 catena.

 Chernobyl

Dopo aver valutato questo rischio elevato, gli ingegneri responsabili della gestione del disastro hanno concluso che è stato necessario evacuare le piscine sotterranee in modo controllata per evitare questo possibile esplosione di vapore e il calibro di conseguenza una catastrofe più grande di quella al momento apprezzata.

le piscine di evacuazione tecnicamente è stato facile. I cancelli che permettono l’esecuzione di questa operazione potrebbero essere facilmente controllati da Skala, l’ufficiale incaricato di misurare e l’esecuzione di tutti i processi di reattore RBMK-1000. Tuttavia, stessi danneggiati tutti i sistemi elettronici scoppio della centrale nucleare di Chernobyl , lasciando un unico libera: inviare un gruppo di persone di aprire le porte e, di conseguenza, evacuare l’acqua della piscina.

Un viaggio di non ritorno

 Chernobyl

l’acqua nel piscine sofferto alti livelli di radioattività a causa della vicinanza ai centri di materiale radioattivo (ad esempio il nocciolo del reattore, situata a pochi metri da loro). Nella prossima alle regioni centrali del reattore, sono stati registrati tra 5.000 e 10.000 roentgens / ora (dose letale per un essere umano è di circa 400 roentgens / ora), in modo che la gente entrare nelle piscine sarebbe condannato gravi conseguenze e nel peggiore dei casi, la morte.

Tuttavia, Alexei Ananenko Valery Baranov Boris Bezpalov e accettato la missione dopo essere stato consultato dal loro teste. I tre erano ben consapevoli del rischio della missione e le conseguenze di entrare in questa piscina radioattiva.

“Come potrei rifiutare se fosse l’unico a conoscere la posizione delle valvole?”
Alexei Ananenko.

l’ingegnere nucleare Alexei Ananenko è stato coinvolto nello sviluppo del complesso di Chernobyl, in cui uno dei pochi uomini che conoscevano l’esatta posizione delle valvole per consentire l’evacuazione delle piscine. Era sposato e aveva un figlio.

I tre uomini sono morti dopo aver completato con successo la missione Valeri Bezpalov (anche un ingegnere), che ha accompagnato Alexei Ananenko, era sposato tre figli. Boris Baranov, però, non aveva famiglia. Quest’ultimo si offrì di accompagnare Alexei Ananenko e Valeri Bezpalov, anche se, a differenza di questi ultimi due, Boris Baranov non ha approfondito le piscine radioattivi ; ha appena illuminare con una lampada subacquea. Tuttavia, l’intensa radiazione nella zona anche lasciato il segno sul tuo corpo.

Qualche minuto più tardi, il livello dell’acqua di entrambi i pool cominciò a scendere . Divers Valeri Bezpalov e Alexei Ananenko riusciti con successo ad aprire le valvole, nonostante l’intensa radiazione che ha sofferto in quei minuti. Come ha riferito Associated Press nel 1986, è stato un atto eroico che ha impedito una possibile catastrofe più grande che si è verificato il 26 aprile 1986.

I tre uomini sono morti dal radioattività . Secondo i rapporti contemporanei, i tre ha reso dalle profondità di Chernobyl e anche di essere intervistato da Soviet dei media, ma la radioattività avevano già colpito i loro corpi, condannandoli a morte giorni più tardi.


Hypertext

Heroes of Chernobyl
Source: italiano  
February 7, 2016


Next Random post