La scienza dietro Inside Out

La scienza dietro Inside Out


Chi brevemente le teorie di consulenti scientifici Inside Out sulle emozioni di base, i personaggi del nuovo film della Pixar.

con Inside Out Pixar siamo pienamente ai grandi blockbuster, e se Jurassic mondo siamo tornati al franchise iniziato da Steven Spielberg nel 1993, nel caso del animata Inside Out diretto da Peter Docter saremo condotti per mano nella mente di una bambina di 11 anni chiamato Riley, che si affaccia allo stesso tempo, il trasferimento a San Francisco per il lavoro di suo padre e primi passi per quel luogo scuro di nome ragazzi .

Con questo in mente, nonostante il metareferencia, andiamo al Ricerca dietro ogni progetto film dovrebbe avere. In questo caso, il manager ha dovuto prendere il controllo di studi sulle emozioni che sono la parte principale sull’argomento Inside Out . Una delle teorie utilizzate per definire i personaggi del film d’animazione è quello di Paul Ekman , un pioniere nello studio delle emozioni e ha consultato per altri studi come Disney e Light & Magic industriale, oltre alla ‘Lie to Me’ della serie.

Paul Ekman dice che nel corso di un’indagine condotta oltre 40 anni fa ha cercato di dimostrare, come poi creduto a causa della corrente guidata da Margaret Mead, che le emozioni sono culturalmente determinati e, ancora di più, alcune persone non avevano emozioni. Ekman dice che è uno scienziato cambiato il loro pensiero per le loro scoperte , e questi erano lì emozioni universali a prescindere l’aspetto culturale. Tali emozioni sono differenti da gesti simbolici a che ci sono chiare differenze da cultura a cultura.

Quindi, la teoria di Ekman è una parte fondamentale di Inside Out, poco, da questo è che carattere che sono a capo di Riley e gli altri personaggi del film sono stati definiti, come si vede nel trailer.

I personaggi e le emozioni universali di Ekman sono: rabbia, disgusto, paura, gioia, tristezza e sorpresa … Moment, perché nessun personaggio sorpresa Inside Out? Perché, Ekman dice che “ sorpresa è l’emozione più breve ” perché dopo questo ci rivolgiamo a un’altra emozione dopo lo stimolo, vale a dire la sorpresa può cambierà in gioia, tristezza, etc.

Ora, non solo il lavoro interessante di Ekman è dietro Inside Out. Un altro scienziato ha anche portato gli studi per diventare un consulente per il team di Peter Docter. E ‘ Daltcher Ketner , professore presso la University of California, che ha aiutato a comprendere i processi che si sono lasciati alle spalle i bambini, così come quelli in cui un’emozione può “macchia” la ricordi che abbiamo. In entrevista NPR , Ketner ha detto che gli animatori personificata correttamente i processi della memoria, che cosa succede quando dormiamo, i cambiamenti specifici si può vivere una ragazza di trasferirsi in adolescenza. Nel seguente, interessante video, possiamo vedere lui parlare di empatia e la convivenza tra persone .

Infine, quasi morale, Paul nei loro studi che capacità emotiva può essere sviluppata nel tempo , intesa questa come una sorta di la crescita personale che ci permette di gestire le nostre emozioni, dice che non è facile, dal momento che, come sappiamo dai loro studi, le emozioni hanno, la cultura al di fuori e più legata alla sviluppo di quello che si crede. La capacità emotiva di parlare Ekman dice il possibile:

  1. Essere o non emotiva a uno stimolo , cioè non scatenare l’emozione naturale
  2. Scegli come agire , cioè decidere come reagirà a uno stimolo.
  3. Essere più sensibili per le emozioni degli altri .

Tutto ciò che rimane è quello di godere di Inside Out e incontrare questi personaggi che, in un modo o nell’altro, hanno vissuto di giorno in giorno sempre.







Hipertextual

La scienza dietro Inside Out
Source: italiano  
June 19, 2015


Next Random post