Reattori a sali fusi: cosa sono e perché sono più sicuri?

di sale fuso reattori nucleari: Che cosa sono e perché sono più sicuri?


Quali sono i reattori sali fusi? Questa tecnologia potrebbe essere una soluzione temporanea a due grandi problemi del nucleare: la sicurezza e rifiuti. Ora non ci resta che metterci al lavoro.

Anche se il termine “energia nucleare” è digrignando i denti un sacco di persone in tutto il mondo, il fatto è che oggi, ancora ci affidiamo pesantemente su questa produzione di energia. Ma questo non significa che ci sono ancora due problemi associati : la sicurezza, come abbiamo visto, purtroppo; e nucleare, il trattamento dei rifiuti e conservare difficili complessi. Ma cosa succederebbe se potessimo prendere due piccioni con una fava? E se la domanda fosse semplice come prendere vantaggio da una tecnologia che sappiamo che funziona? reactores sale fuso potrebbe essere la soluzione per la creazione di un futuro migliore e più pulito.


Che cosa è un reattore a sali fusi?

I reattori sali fusi sono piante energia utilizzando una miscela di sale fuso radioattivi o disciolti per generare calore. Il calore genera vapore, come negli impianti classici nucleari, e questa elettricità. Poiché il carburante è allo stato liquido, è molto più facile da gestire e molto più sicuro . Per generare questa energia termica da fissione viene utilizzato. Il refrigerante è una miscela di sali fusi e può funzionare ad una temperatura superiore a reattori ad acqua raffreddata.

La combinazione crea una pianta sicura che genera meno stress fisico alla macchina, e quindi meno pericolo. Esso consente inoltre di lavorare con il combustibile liquido, che, se non controllata è più sicuro. Innanzitutto, questo è dovuto al combustibile, essendo un fluido, si espande quando riscaldato ulteriormente, spingendo insieme gli atomi e la reazione impedire la reazione di fissione verifica . Inoltre, si verificano in serbatoi, in caso di incidente o surriscaldamento distrugge una valvola di sicurezza del combustibile così Il combustibile dissolve in fluidi con tetrafluoruro di uranio, ottenuto da rifiuti nucleari , immediatamente, tutto il sale radioattiva passa uno speciale contenitori di sicurezza sotterraneo. Come se non bastasse, i sali sono molto più efficiente di acqua per dissipare il calore, che può essere lavorato più facilmente e sfruttare l’energia generata in modo più efficiente.

Il tetrafluoruro carburante sale utilizzato fuso uranio o UF4, per sciogliere il carburante in esso. Infatti, questi sali per generare possiamo utilizzare rifiuti da altre piante fissione , come l’uranio impoverito, di modo che possiamo anche risolvere parte del problema dei rifiuti. Reattori sali fusi promettono di essere più efficiente e sicuro. E la cosa migliore di tutti è che è già stato costruito prototipi funzionanti che hanno generato l’energia, una notevole quantità di dati e, meglio di tutti, la prova che possiamo utilizzare da ora in poi.

Cosa siamo aspettando?

Se abbiamo la tecnologia, il bisogno e il desiderio, perché non mettersi al lavoro? Il progetto SERM, l’acronimo di “esperimento reattori di sali fusi,” ha fatto i test a partire dagli anni sessanta del secolo scorso. Un programma di test approfonditi e programma di produzione di energia per 5 anni è stata condotta. Il tutto con un notevole successo. In effetti, anche l’idea di iniziare a sostituire parzialmente il nucleo di fissione nucleare questi nuovi reattore nucleare a sali fusi è stata sollevata. Tuttavia, l’aumento delle energie rinnovabili insieme ad alcuni dei principali incidenti nucleari (come Chernobyl o di un impianto di Fukushima, in basso) fermato completamente l’interesse lo sviluppo di questa tecnologia.

classe

La licenza di un nuovo tipo di combustibile reattore nucleare sulla base attualmente può richiedere decenni. Ma di recente abbiamo visto l’intento solido di un consorzio per portare una approfondita su di esso di ricerca. L’obiettivo è quello di creare il primo impianto a sali fusi commerciale in Europa. E questo, dicono i membri del gruppo potrebbe lavorare e produrre energia in meno di 10 anni. Sarebbe il primo passo per validare la tecnologia su larga scala.

Si darebbe anche una rinnovata colpo al nucleare, molto frainteso. Oltre ad essere un rinnovamento necessario che migliora sia la sicurezza e la sua “pulizia”. In un mondo in cui la domanda di energia è in crescita esponenziale, ma non siamo pronti a fare il salto di energia 100% pulita . Tecnicamente non è ancora possibile. Ma se siamo in grado di migliorare le fonti che già abbiamo, compiere passi verso un futuro migliore. Anche se la transizione deve procedere lentamente, temiamo.


Hypertext

Reattori a sali fusi: cosa sono e perché sono più sicuri?
Source: italiano  
September 24, 2015


Next Random post