Yoshinori Ono, responsabile per Street Fighter, foglie di Capcom

Ono aveva scalato posizioni nell’organigramma di Capcom, la società ha annunciato di lasciare questa estate.


Yoshinori Ono annuncia che foglie di Capcom. Dopo i recenti cambiamenti nella struttura, che aveva una sezione della responsabilità che aveva raggiunto nella struttura organizzativa della società, e considerato la sua vigilanza, nonché produttore a venire Street Fighter VI è stata segnata da problemi, sembra che la creative ha optato per un cambiamento di scenario. Come minimo, tutti suggerisce che la sua posizione era stata messa in discussione, aveva ritirato le responsabilità e che la loro decisione finale sarebbe stato neutralizzato completamente dopo la critica interna ed esterna.

Carriera di Capcom: comporre per produrre

Ono ha iniziato la sua carriera a Capcom nella fine degli anni 90: il tuo primo lavoro in azienda è stato quello di lavorare come compositore per il Mega Man: la Battaglia e Chase, pubblicato nel 1997. Ben presto cominciò a lavorare alla serie Street Fighter e andò dal suono di produzione del produttore generale con Chaos Legion per PlayStation 2 nel 2003. In precedenza, era un assistente di produzione in Onimusha 2: il Samurai del Destino.


Nel 2006 ha sancito l’azienda con il successo di Dead Rising, e subito dopo ha ratificato la sua buona stella con Street Fighter IV, che si alzò di nuovo l’amata serie picchiaduro della società.

Continuò arrampicata e è venuto per essere il produttore esecutivo, così come supervisore di una delle divisioni di sviluppo presso Capcom. Tuttavia, con questo aumento di responsabilità ci sono stati problemi nella sua gestione come di seguito prodotti non erano la stessa bozza, al di là del più revisioni di Street Fighter IV. Così, Marvel vs. Capcom: Infinite non è riuscito ad attrarre il pubblico che si aspetta, e Deep Down, che è stato destinato a diventare uno dei bombardamenti dell’attuale generazione di console da parte di Capcom, è caduta nell’oblio e la più probabile è che si è completamente cancellata.

problemi di Street Fighter V e il prossimo gioco della saga

Nel caso di Street Fighter V le loro decisioni gravati primi anni del gioco: come produttore esecutivo sono stato responsabile di chi dovrebbe portare il titolo e in un primo momento affidato il lavoro ad un studio specializzato in CGI, senza praticamente alcuna esperienza in video giochi, al fine di dare a Dimps, che aveva già dimostrato la loro abilità nel Street Fighter IV. Tuttavia, Dimps dovuto acquisire familiarità con l’Unreal Engine 4, che dovrebbe essere utilizzato per questo titolo, dal momento che i giochi precedenti aveva fatto con un proprio motore interno. Si presume che queste decisioni il gioco è uscito sul mercato con pochi caratteri, a soli modalità di gioco e molti problemi di connessione, anche se il passare del tempo e le sue stagioni successive hanno fatto per l’inizio.

anche se non è confermato, Ono ha assunto la produzione di Street Fighter VI e sembra che le loro decisioni hanno, ancora una volta, risultato in via di sviluppo insoddisfacente, come ho di recente. Per essere rimosso un paio di mesi fa, la politica di Capcom, hanno preso la decisione di dare la luce verde di una nuova stagione Street Fighter V per servire, come sembra calmarsi e di rendere più leggera l’attesa fino al prossimo titolo è pronto per essere lanciato.

Questo, senza dubbio, è stato un soffiare forte per Ono, che ha assunto la produzione della saga di lotta nel 1998.

Dichiarazione di Ono

Nel suo messaggio sul social network Twitter, Ono spiega che “ci sono stati molti imprevisti che nel 2020”, fare riferimento a come la pandemia ha influenzato la vita di tutti noi.

Ono riconosce le critiche che ha ricevuto, anche se si concentra sul Capcom Pro Tour e il formato che ha preso quest’anno come risultato delle misure necessarie per la pandemia, che ha influenzato lo sviluppo del torneo ufficiale video gioco dalla società stessa, dal suo formato, e la selezione di titoli.

ho speso un sacco di tempo con il marchio di Street Fighter, vivendo momenti buoni e cattivi, e anche i tempi morti“, spiega Ono. “Il mio cuore è pieno di apprezzamento per i tifosi che ci hanno dato il loro supporto.”

“Ora, dopo trent’anni di Capcom, ha lasciato l’azienda per questa estate. Questo significa che lascio la mia posizione di testa di branding in vari giochi da Capcom tra cui Street Fighter“.

Ono è fiducioso nei giovani dipendenti che prenderà il posto di saghe che ha supervisionato, ma non è preoccupato che cosa sta andando essere il vostro nuovo professionale di destinazione,, in modo che non sappiamo se si prende vantaggio di prendere una pausa, se si incorporano a un’altra società, o se avete intenzione di fondare un proprio studio.

: Yoshinori Ono, testa di Street Fighter, foglie di Capcom
Vandal

Yoshinori Ono, responsabile per Street Fighter, foglie di Capcom
Source: italiano  
August 9, 2020

Next Random post