Recensione: Leica V-Lux (Typ 114)

Review: Leica V-Lux (Typ 114)


Introduzione e caratteristiche

Leica e Panasonic hanno un rapporto di lavoro interessante. Alcune fotocamere Panasonic hanno lenti Leica che vengono prodotti in fabbrica di Panasonic a seguito delle misure di controllo di qualità Leica. E alcune telecamere Panasonic sono essenzialmente rimarchiati come modelli Leica. Il V-Lux (Typ 114), per esempio, è la versione di Leica del popolare Panasonic FZ1000 e come la D-Lux (aka Panasonic LX100), viene prodotto nella fabbrica di Panasonic.

Entrambi sono stati coperti già insieme a tutti gli altri più recenti recensioni di fotocamere e notizie in home page TechRadar Camera Channel.

Il (Typ 114), tra l’altro, distingue la V-Lux dal suo predecessore, che è stato chiamato il V-Lux 4 (confusamente), ma si basava su un più vecchio Panasonic FZ200 fotocamera bridge che ha un sensore più piccolo.

Come al solito c’è un premio di prezzo da pagare per il badge Leica, ma la V-Lux è dotato di una garanzia di 3 anni dalla Leica e una copia di Lightroom 5 per l’organizzazione e l’elaborazione immagini.

Come la FZ1000, la V-Lux (Typ 114) è una fotocamera bridge con una gamma di zoom 16x e una lunghezza focale equivalente a 25-400mm. Entrambe le fotocamere hanno un obiettivo Leica DC Vario-Elmarit con apertura massima di f / 2.8 nel punto più largo e f / 4 a stretto.

Leica V-Lux (Typ 114)

Proprio come il FZ1000, il V-Lux è una diretta concorrente per la Sony RX10 che ha anche un (20.2Mp) sensore da 1 pollice, ma gamma di lunghezze focali della Sony è limitato all’equivalente di 24-200mm, anche se l’apertura massima è f un costante / 2.8 per tutta la gamma di zoom – la apertura massima di V-Lux scende a f / 4 presso l’equivalente di 175 millimetri.

All’interno del corpo è un sensore da 1 pollice (significativamente più grandi rispetto alle / dispositivi 1 2.3 pollici nella maggior parte dei modelli), con 20.1 milioni di pixel. Il sensore più grande significa più grandi foto-recettori, per consentire più luce da acquisire e migliorare il controllo del rumore, gamma dinamica e la qualità dell’immagine nel suo complesso.

Leica realtà non menziona motore di elaborazione del V-Lux, ma è una scommessa sicura che è la stessa Venus Engine come si trova nel Panasonic FZ1000. In questo modo la sensibilità nativa da impostare nella gamma ISO 80-12,500 con un’impostazione di espansione di ISO 25.000 – che è leggermente diverso dal FZ1000 che supera fuori a ISO 12,800.The massima velocità di scatto continuo è di 12 fotogrammi al secondo.

Ci sono modalità di esposizione per soddisfare gli appassionati (programma, priorità apertura, priorità otturatore e manuale) insieme con i modi e modalità di scena completamente automatici per aiutare i fotografi meno esperti. Il V-Lux ha anche una modalità che consente l’accesso agli stessi 22 effetti filtro disponibili sul FZ1000. Questi effetti vengono applicati ai file JPEG, ma possono essere utilizzati durante la ripresa di file raw contemporaneamente in modo che un file pulito è disponibile per l’elaborazione.

Il FZ1000 è stata la prima fotocamera bridge in grado di 4K (3840 x 2160 pixel ) registrazione video fino a 25fps (PAL) in formato MP4, e la V-Lux segue l’esempio. Mentre questo non può stupire alcuni alambicchi fotografi, il fatto che è possibile estrarre 8MP immagini fisse forma di video 4K maggio.

E ‘anche possibile registrare video in Full HD e una risoluzione VGA, ma solo la V-Lux consente la registrazione MP4 mentre il FZ1000 in grado di registrare in MP4 o AVCHD. La capacità del FZ1000 di registrare filmati Full HD a 100fps è anche assente nel V-Lux.

Come la FZ1000, la V-Lux ha una collezione di AF opzioni di selezione punto compreso, 49-Area, 1- Area AF, Pinpoint AF, Face Detection AF e la modalità Personalizzata Multi AF prima visto nel GH4 che permette all’utente di selezionare blocchi, righe o colonne di punti AF per l’uso. E ‘anche possibile mettere a fuoco manualmente e Focus Peaking è a disposizione per mostrare le aree di maggiore contrasto (attenzione) – questo è particolarmente utile durante la registrazione video

C’è anche un display Zebra per le aree vicine a bruciare in evidenza. . Questo può essere impostato per indicare un valore di luminosità di 50-105%.

Leica V-Lux (Typ 114)

Naturalmente come è una fotocamera bridge, il mirino della V-Lux è elettronico e non ottici. Si tratta di un dispositivo OLED 2.359.000-dot, e c’è un angolazione variabile da 3 pollici LCD 921.000-dot. Come sulla FZ1000, questa schermata non è sensibile al tocco.

Il V-Lux dispone di connettività Wi-Fi e NFC integrato per il collegamento a smartphone e tablet. Inoltre, Leica offre una applicazione gratuita (Image Shuttle), che consente alla fotocamera di essere controllato in remoto e le immagini trasferite in modalità wireless.

Un intervallometro per la registrazione lasso di tempo, modalità di esposizione multipla e un flash incorporato, insieme con un hot-shoe per collegare un flash esterno, specifiche del V-Lux top-off piacevolmente.

Crea e la manipolazione

Fotocamere bridge sono cresciute in dimensioni negli ultimi anni, forse per trasmettere un maggiore senso di gravitas, ma la V-Lux (Typ 114) è uno dei modelli più grandi intorno. Come il Panasonic FZ1000, è un po ‘più grande della Sony RX10, ma ha anche un obiettivo molto più a lungo (anche se con una piccola apertura massima a lunghezze focali più). Né il FZ1000 né la V-Lux hanno proprio la stessa alta qualità si sentono come la RX10.

width “Leica V-Lux (Typ 114)”

Anche se la V-Lux è abbastanza solida per una fotocamera bridge ed è molto simile in apparenza a FZ100, ci sono un paio di tocchi di design che fanno sentire un po ‘diverso in mano. La fotocamera Leica è solo un po ‘più angolare nell’apparenza che la fotocamera Panasonic e invece dei bordi inferiori arrotondati, sono smussati. Non è un grosso problema, ma questo rende la macchina fotografica un po ‘meno comodo in mano.

I rivestimenti strutturato sulla parte anteriore e prese posteriori della fotocamera Leica, inoltre, non sono così aderente come su il modello Panasonic. Inoltre, il rivestimento sul retro non si estende molto finora in tutto il pollice cresta e questo rende la fotocamera sentire un po ‘meno sicuro nella mano.

Non ci sono modifiche al layout di controllo, però, e la V-Lux ha una abbastanza vasta raccolta di pulsanti e manopole che danno un percorso diretto alle funzioni principali.

C’è un modo manopola sulla parte superiore della fotocamera, che può essere utilizzato per impostare la fotocamera per riprendere a priorità di apertura, priorità otturatore o esposizione manuale, o una delle modalità automatiche o scena. Il punto segnato COL dà accesso alla modalità Creative Control e gli 22 effetti filtro digitale, tra cui Seppia, High Dynamic, Toy Pop, Ruvido Monocromo, Soft Focus ed Effetto Miniatura.

Come la FZ1000, c’è uno zoom profondo anello intorno barilotto, ma non è sempre conveniente usare per l’immagine da 25 a 400 mm. Invece, ho scoperto che ho spesso usato l’interruttore a molla intorno al pulsante di scatto per effettuare le regolazioni più importanti, mentre l’anello è utile per piccoli aggiustamenti per l’inquadratura.

Leica V-Lux (Typ 114)

Questo anello può essere utilizzato anche per mettere a fuoco manualmente e c’è un interruttore sul lato del barilotto che consente di passare tra zoom e messa a fuoco. Ho scoperto che c’erano pochissime occasioni in cui avevo bisogno di mettere a fuoco manualmente perché il sistema autofocus è molto buona, ma gli appassionati di Leica senta più a suo agio con la messa a fuoco manuale. Se lo fanno, così come la visualizzazione di messa a fuoco Peaking, la fotocamera può essere impostata per ingrandire una parte della scena per rendere più facile valutare fuoco.

Ho trovato che il mirino elettronico 2.359.000-dot OLED ( EVF) dà una buona, visione chiara e le modifiche apportate alle impostazioni di esposizione o di colore sono rapidamente riflettono nell’immagine visualizza. Il lunotto posteriore, che ha anche 921.000 punti offre una visione chiara e dettagliata e la sua joint articolato significa che è utile per comporre le immagini con sopra o al di sotto della testa-altezza. E ‘un peccato che lo schermo non è sensibile al tocco anche se, come questo renderebbe molto più facile per impostare il punto AF, soprattutto durante le riprese da angolazioni difficili.

Il livello elettronico che può essere visualizzato nel mirino elettronico e schermo posteriore è particolarmente utile quando si scatta da angolazioni inusuali ed è necessario per mantenere il livello di orizzonte, ma può essere difficile da vedere sullo schermo in alcune situazioni -. specialmente in condizioni di elevata luminosità

Per impostazione predefinita in 1- Area modalità AF il punto desiderato viene impostato toccando il tasto di navigazione a sinistra per accedere alle opzioni di selezione del punto AF, toccando il tasto basso e quindi utilizzando i comandi di navigazione per evidenziare il punto. Ho attivato l’opzione diretto di messa a fuoco nel menu personalizzato per accelerare il processo, consentendo i tasti di navigazione per impostare direttamente il punto AF. Purtroppo questo significa che le loro opzioni di scelta rapida (ISO, bilanciamento del bianco e la modalità macro) non sono accessibili, ma possono essere raggiunti attraverso il Menu rapido.

Il Menu rapido può essere lasciato nel suo predefinito set-up o personalizzato. Io preferisco di personalizzare in modo che io possa accedere alle opzioni che voglio senza dover scorrere attraverso le caratteristiche che uso raramente. La personalizzazione è facile, ma una volta che le caratteristiche sono stati assegnati una posizione in questo menu, l’unico modo per riposizionare loro è quello di eliminarli da esso e quindi aggiungere di nuovo.

Per comodità, ci sono alcune opzioni tali come il tipo di scatto e la modalità di messa a fuoco che può essere impostato tramite manopole e senza approfondire o il menu principale o rapida. Questo accelera le cose notevolmente. Ho anche trovato utile per impostare le modalità di scatto personalizzata (accessibile tramite il selettore di modalità), in modo che potessi passare rapidamente tra i miei preferiti di set-up. Hai solo bisogno di ricordare che tutte le funzioni che devono essere impostati tramite quadranti (come ad esempio la modalità di guida) non verranno modificate.

Leica V-Lux (Typ 114)

Leica ha usato la stessa disposizione menu per la V-Lux come Panasonic ha per il FZ1000, ma piuttosto che evidenziare l’opzione selezionata, viene sottolineata in rosso. C’è anche la Guida ai menu stesso con è piuttosto variabile grado di assistenza. Ad esempio, se si tenta di accedere al HDR (high dynamic range) funzione durante la registrazione dei file grezzi (o file RAW e JPEG contemporaneamente) mostra l’opzione come in grigio. Non c’è spiegazione che si tratta di un solo JPEG possibilità e che per accedervi è necessario prima disattivare la registrazione prima. Inoltre non spiega perché è possibile selezionare caratteristiche come l’otturatore elettronico o meccanico (velocità massima dell’otturatore sale a 1 / 16000sec con l’otturatore elettronico), semplicemente si informa che l’opzione sarà selezionata da ogni impostazione. Non è tanto aiuta a decidere cosa fare, come una conferma che si sta facendo quello che stai facendo.

Prestazioni

Le mie prime impressioni del V-Lux erano molto buoni. E ‘chiaramente in grado di catturare immagini di alta qualità con colori piacevoli e un buon livello di dettaglio. File Raw in particolare colpiscono per la loro gamma dinamica e la capacità di tirarsi indietro dettaglio da aree che sembrano inizialmente bruciato.

Tuttavia, il sistema di misurazione multi-purpose getta qualche sorpresa. In alcune occasioni si offre risultati perfettamente esposta, ma in altri si offre immagini molto luminose. In alcune situazioni durante questa prova l’esposizione doveva essere ridotto di 1 EV o più, senza alcun motivo logico -. Il punto AF era su un mezzitoni e il sistema di ottimizzazione della gamma dinamica iDynamic stato spento

img

Questo è stato girato utilizzando le impostazioni di esposizione proposti dalla telecamera e sembra troppo luminoso. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Leica V-Lux (Typ 114) immagine di esempio

Ridurre l’esposizione di 1 EV ha prodotto una immagine più piacevole che riflette meglio le condizioni di ripresa del tempo. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Un’altra immagine piuttosto brillante. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Questa volta ridurre l’esposizione del 2 / 3EV ha prodotto un risultato più naturale. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Per fortuna il mirino elettronico (EVF) e lo schermo sul retro della fotocamera fare un buon lavoro di rappresentare l’immagine così come verrà catturata. Quindi, se l’immagine sta per essere troppo luminoso si vedrà prima dello scatto. C’è anche una vista istogramma e la vista Zebra per assistere con questo. Tuttavia, se impostato per mostrare aree a luminosità 100%, il display Zebra è un po ‘troppo entusiasta e tende ad indicare più sarà bianco che in realtà è.

Le immagini prodotte con il default Photo Style ‘Standard’ ha colori piacevoli e un livello piacevole contrasto mid-tone. File raw Contemporaneamente acquisiti sembrano un po ‘piatta e priva di saturazione, ma sono maturi per l’elaborazione.

E’ interessante confrontare le immagini del V-Lux con quelli del Panasonic FZ1000. Con le impostazioni di sensibilità più basse la fotocamera Leica produce immagini JPEG che sembrano una frazione più naturale al 100% rispetto a quelli del modello Panasonic. I dettagli sono un po ‘più nitide e zone fuori fuoco appaiono più naturalmente morbida. Queste differenze, che indicano che Leica ha scelto l’elaborazione in-camera, diventano meno visibili come la sensibilità aumenta. Elaborazione della fotocamera Leica sembra trattare zone fuori fuoco un po ‘meglio, anche se non c’è molto in esso. Alla visione normale dimensioni le immagini JPEG sono difficili da distinguere.

Panasonic e Leica fornire diversi software di elaborazione di file raw e questo può avere un impatto su come i file raw appaiono da telecamere e dopo l’elaborazione. Tuttavia, quando i file prime dalle due telecamere sono trattati nello stesso modo con Adobe Camera Raw, hanno lo stesso aspetto.

Elaborazione dei file grezzi post acquisizione porta la capacità di applicare tanto o poco, come la riduzione del rumore ti piace preservare i dettagli. Alla visione normale dimensioni del V-Lux produce immagini decenti cerca in tutta la sua gamma di sensibilità nativa (ISO 80-12,500). Zoom in 100%, però, e c’è una consistenza granulosa debole visibile in alcune zone anche con impostazioni basse sensibilità, come ISO 400. Questo rumore di luminanza diventa più visibile con il rumore di crominanza la sensibilità aumenta (quando tutti la riduzione del rumore è disattivata). Con ISO 3200 c’è qualche ammorbidimento apparente in JPEG, e sbavature di dettagli catturati in JPEG catturate a ISO 6400.

bilanciamento automatico del bianco del V-Lux (AWB) sistema esegue bene nella maggior parte delle condizioni di luce naturale, producendo immagini che rappresentano bene le condizioni di ripresa. Sotto il cielo coperto l’atmosfera delle condizioni atmosferiche è visibile, ma le immagini non guardare troppo freddo o blu. Analogamente, immagini riprese in pieno sole aspetto caldo, ma non troppo gialla.

Come con il FZ1000, aberrazione cromatica è controllato bene e distorsione non è un problema importante in qualsiasi punto della gamma di lunghezze focali della lente.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Il sistema AF non ha avuto problemi a trovare questo uccello tagliente finché è rimasto sul suo trespolo. Il dettaglio intorno all’occhio è buono, ma i complessi modelli di piume sul retro dell’uccello guardare piuttosto pittorica. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Il V-Lux è in grado di focalizzare rapidamente anche in piuttosto scarsa luminosità e può mantenere un soggetto in movimento brusco a condizione che il punto AF attivo è mantenuta sopra il bersaglio. Il sistema di tracking AF, però, è inutile con qualcosa di diverso da soggetti in movimento lento. Essa non risponde abbastanza rapidamente per i movimenti di tutto il telaio o alle variazioni di distanza dal soggetto.

qualità e risoluzione delle immagini

Come parte del nostro test di qualità dell’immagine per la Leica V-Lux (Typ 114), abbiamo girato la nostra tabella di risoluzione.

Click qui per vedere una spiegazione completa di ciò che i nostri grafici risoluzione significa

Esaminando le immagini del grafico prese a ogni impostazione di sensibilità rivela i seguenti punteggi di risoluzione in linea larghezza per l’altezza dell’immagine x100:.

larghezza

Immagine completa ISO 100. Vedere ritagli al 100% sotto:

JPEG

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 100: Nota 26. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 200: Nota 26. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 400: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 800: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 1600: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 3200: Nota 20. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 6400: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

12500 ISO: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

25000 ISO: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

Raw (convertiti in TIFF)

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 100: Nota 28. Clicca here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 200: Nota 28. Clicca here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 400: Nota 26. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 800: Nota 24. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 1600: Nota 24. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 3200: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

ISO 6400: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

12500 ISO: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

(Typ 114) risoluzione Leica V-Lux

25000 ISO: Nota 22. Fare clic su here per la versione completa risoluzione.

rumore e gamma dinamica

Si spara un grafico appositamente progettato in condizioni attentamente controllate e le immagini risultanti sono analizzate utilizzando il software DXO Analyzer per generare i dati per produrre il grafici sottostanti.

I quattro telecamere rivali che abbiamo scelto per questo confronto sono la Panasonic FZ1000 , Sony RX10 e Canon SX60 HS .

Un elevato rapporto segnale-rumore (SNR) indica una migliore qualità d’immagine più pulita e.

Per ulteriori ulteriori dettagli su come interpretare i nostri dati di test, check la nostra completa spiegazione del nostro rumore e prove gamma dinamica.

gamma dinamica JPEG

Leica V-Lux (Typ 114) gamma dinamica

Analisi: interessante, la gamma dinamica della V-Lux (Typ 114) differisce da quello della Panasonic FZ1000, la fotocamera si basa su – questo sembra confermare la nostra impressione che vi siano differenze nella elaborazione delle immagini. A bassi ISO prestazioni del Leica è nella media e sotto le FZ1000 di, ma a ISO 1600 e al di là dei ruoli sono invertiti, e la V-Lux mette le migliori prestazioni.

Raw (convertiti in TIFF) gamma dinamica

Leica V-Lux (Typ 114) gamma dinamica

Analisi: I file RAW raccontano una storia diversa. Qui, i dati relativi alla Panasonic FZ1000 e Leica V-Lux sono quasi identici. Tutte e quattro le telecamere in questo confronto mostrano risultati simili a ISO 100-200, ma al di là che il sensore più piccolo Canon cade rapidamente, come ci si aspetterebbe.

segnale JPEG di rumore

Leica V-Lux (Typ 114) rapporto segnale-rumore

Analisi “420”: Le tre telecamere facilmente superare la Canon SX60 HS, dimostrando il valore di un sensore più grande. Il segnale Sony dimostra meglio a gestire il rumore nelle immagini JPEG a ISO 1600 e oltre, mentre la Panasonic e Leica producono risultati identici.

Raw (convertiti in TIFF) di rumore

Leica V-Lux (Typ 114) rapporto segnale-rumore

Analisi: Il segnale ai risultati di rumore sono ampiamente il stessa cosa per i file raw, anche se qui la Panasonic e Sony FZ1000 RX10 dimostrano il più consono, con la Leica V-Lux cadendo leggermente dietro a ISO elevati. I dati del Canon dimostra ancora una volta gli svantaggi di un piccolo sensore.

sensibilità e rumore immagini

larghezza

Full ISO 100 immagini. Vedere ritagli al 100% sotto:

JPEG

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 100. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 200. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 400. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 800. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 1600. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 3200. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 6400. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 12500. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 25000. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Raw (convertiti in TIFF)

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 100. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 200. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 400. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 800. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 1600. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 3200. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 6400. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 12500. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Leica V-Lux (Typ 114) Sensibilità ISO

ISO 25000. Clicca here immagine a piena risoluzione per.

Esempi di immagini

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Lo schermo ad angolazione variabile è utile quando si desidera riprendere da bassi angoli come questo. Fare clic su here per vedere una versione a piena risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

C’è un impressionante livello di dettaglio in questo colpo e l’attenzione cade naturalmente. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Tiro al punto più lungo della lente e f / 5 ha offuscato lo sfondo piacevolmente. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Preso nel punto più breve della lente. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Tratto dalla stessa posizione, come l’immagine precedente, ma nel punto più lungo della lente. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Il sistema di bilanciamento del bianco automatico ha prodotto un risultato dall’aspetto naturale in condizioni di cielo coperto di questa scena. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Leica V-Lux (Typ 114) immagine di esempio

zoom lungo del V-Lux è utile per foto spontanee e l’ampia apertura (questo è stato preso a 300 millimetri e f / 4) sfuma sfondi piacevolmente. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Il colore e dettaglio di questa immagine retroilluminato JPEG sono molto naturali. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Leica V-Lux (Typ 114) immagine di esempio

Tutti riduzione del rumore è stata spenta durante l’elaborazione di questo ISO 1600 file raw per rivelare il rumore di crominanza in alcune mid-tone-to-dark zone. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

immagine campione Leica V-Lux (Typ 114)

Questa è la stessa inquadratura con riduzione del rumore su misura applicata. La pezzatura colore è nascosto per lasciare solo il rumore di luminanza e un sacco di dettagli. Fare clic su here per una versione completa risoluzione.

Verdetto

Una parte importante del fascino di fotocamere bridge è la loro vasta gamma di lunghezze focali, senza la necessità di sostituire le lenti. Con un 16x zoom (25-400mm), la V-Lux non offre la più vasta gamma di una fotocamera bridge, ma è ancora estremamente versatile. Il suo punto più largo è adatto per paesaggi, interni e fotografia documentaria, mentre il teleobiettivo è utile per catturare dettagli lontani e la fauna selvatica. E a condizione che si può mantenere il punto AF attivo sul soggetto, è una buona ottica per il tiro sportivo.

Leica V-Lux (Typ 114)

Altri produttori che hanno più ampie gamme di zoom realizzare la figura del titolo utilizzando un sensore più piccolo. Questo ha ripercussioni negative per la qualità delle immagini e incoraggia il fotografo per ingrandire piuttosto che passare per esplorare il tema e trovare un angolo di ripresa migliore.

La relativamente grande apertura massima per tutta gamma di lunghezze focali della V-Lux è anche molto attraente, portando la capacità di controllare la profondità di campo per offuscamento creativa di sfondi e consentire sicuri velocità handholding scatto in condizioni di scarsa luce.

La storia di Leica consiste in alambicchi fotografia e anche le sue telecamere più pregiati come il Leica M Monochrom e hanno una specifica fascia bassa che si concentra sugli aspetti più importanti del mezzo. Associazione della società con Panasonic, però, porta la V-Lux alcuni fino alle caratteristiche minuto tra cui la possibilità di registrare video 4K. Il fatto che questo permette alambicchi 8MP da estrarre è probabilmente un anatema per i seguaci Leica tinto-in-the-lana, ma che potrebbe rivelarsi utile per i fotografi inesperti e sperimentali.

Ci piaceva

I principali punti della V-Lux e FZ1000 di vendita sono la loro più grande della media (tipo 1 pollice) del sensore, l’obiettivo Leica di alta qualità con una gamma di zoom 16x e comandi SLR-like. Il V-Lux è più costoso rispetto al FZ1000 ma ha una garanzia di tre anni, che sarà un conforto per molti, ed è fornito con Adobe Lightroom. Lightroom è un pacchetto organizzazione immagine e software di editing eccellente, ma vale la pena notare che ora viene fornito in bundle con Photoshop CC nell’ambito del Programma Adobe Photographers ‘disponibile per £ 8,78 / $ 9,99 al mese.

Come la FZ1000, la V-Lux ha un ottimo mirino elettronico che è in grado di mostrare un sacco di dettaglio senza sfarfallio o strisce. C’è anche il display Peaking fuoco utile per guidare messa a fuoco manuale.

ci è piaciuta

Mentre Leica normalmente non impiega caratteristiche di fantasia come il touchscreen, Panasonic fa di solito. Questo rende strano che né il FZ1000 né la V-Lux hanno un touchscreen. E ‘un peccato perché sarebbe l’impostazione del punto AF un po’ più veloce e le regolazioni di impostazione sarebbe reso più intuitivo.

Sarebbe anche bello avere la possibilità di scattare file raw quando si utilizza la modalità HDR e avere il controllo su L’esposizione nelle opzioni di controllo creativo.

Verdict

La Panasonic FZ1000 è un eccellente fotocamera bridge e la Leica V-Lux è quasi esattamente la stessa per un po ‘di più soldi. I file JPEG che produce un aspetto un po ‘meglio se visto al 100% sullo schermo, ma le differenze sono minori alle normali dimensioni di visualizzazione. I file raw delle due telecamere appaiono identici se trattati con lo stesso software.

Anche se la V-Lux è ben costruito, manca la sensazione di alta qualità della Sony RX10. E ‘inoltre non è così comodo in mano come FZ1000.

Mentre le grandi dimensioni della V-Lux offre una discreta quantità di spazio per la mano, è meno portabile di qualche ponte più piccolo, sistema compatto telecamere e macchine fotografiche compatte. E ‘così vicino in termini di dimensioni e design per una piccola reflex che vorrei consigliare i potenziali acquirenti di prendere una buona occhiata a fotocamere come la Nikon D3300 , che potrebbe essere accoppiato con un obiettivo superzoom con una lunghezza focale di 18-200mm (27-300mm efficace formato APS-C) o addirittura 18-300mm (27-450mm). Una fotocamera sistema compatta come la Panasonic G6 potrebbe anche fare una valida alternativa. Entrambe queste telecamere hanno sensori più grandi, che porta una migliore qualità dell’immagine. Essi accettano anche obiettivi intercambiabili.

Detto questo, molti utenti optano per una fotocamera bridge per evitare la preoccupazione di selezione dell’obiettivo. Questi utenti troveranno la V-Lux una fotocamera eccellente che ha un sacco di spazio per prendere il controllo, se si desidera, fornendo opzioni automatiche per chi vuole la telecamera per fare il pensiero. Se o non vale la pena i soldi extra rispetto al FZ1000 dipende se si desidera la sicurezza di una garanzia tre anni e la capacità di elaborare prime (e JPEG) file utilizzando Adobe Lightroom.



Recensione: Leica V-Lux (Typ 114)
Source: italiano  
November 22, 2014


Next Random post