Hands-on recensione: Panasonic Lumix DMC-FZ330

Hands-on recensione: Panasonic Lumix DMC-FZ330

Introduzione e caratteristiche

Anche se siamo sempre sentir parlare di come il mercato delle fotocamere compatte è diminuita, fotocamere bridge sono ancora molto popolari, e Panasonic si è ritagliato una fetta sana del ricorso. La FZ330 fa tesoro del successo del FZ200 (che prosegue in linea) con l’aggiunta di alcuni aggiornamenti, compresi i modi 4K Foto anche presenti nel Panasonic G7 e GX8.

Come la FZ200, il FZ330 ha un sensore ad alta sensibilità MOS 1 / 2,3 pollici con 12.2million pixel effettivi. Questo è accoppiato con un nuovo motore di elaborazione che amplia la gamma di sensibilità nativa ISO 100-6400 -. ISO 6400 è un ambiente di espansione sul FZ200

Inoltre, come la FZ200, il FZ330 ha un obiettivo Leica DC Vario-Elmarit con una lunghezza focale effettiva di 25-600mm. Questa è una serie fantastica e apre una ricchezza di opportunità creative, offrendo la possibilità di sparare tutto da interni angusti a distante fauna selvatica oltre a rendere la fotocamera estremamente versatile per i paesaggi e le riprese in generale.

Un altro stand-out caratteristica della lente è la sua apertura massima – un f / 2.8 che è costante per tutta la gamma di zoom. Oltre a consentire sfondi di essere ben offuscata nei ritratti, questo significa che i tempi di posa-movimento congelamento possono essere utilizzati anche in piuttosto bassa luce.

Per le occasioni in cui il movimento del soggetto non è il problema, c’è un migliorato sistema di stabilizzazione che funziona su 5 assi per ridurre la sfocatura dell’immagine a bassa velocità dell’otturatore o lunghezze focali lunghe.

potenziale di fauna selvatica di ripresa del FZ330 è potenziato da un aumento della velocità di messa a fuoco automatica, dal 0,14 sec con 120fps AF guidare in FZ200 a 0,09 sec e 240fps unità AF. La nuova fotocamera dispone anche di Panasonic DFD (profondità da sfocatura), la tecnologia, prima visto nel GH4.

Come accennato, il FZ330 ha 4K foto con tre modalità: 4K Burst Shooting, 4K Burst (Start / Stop) e 4K Pre-burst. In queste modalità la FZ330 registra 4K filmati a 30 fotogrammi al secondo, ma è possibile estrarre 8MP immagini fisse nella fotocamera. In 4K modalità Burst Shooting viene premuto il record della fotocamera per fino a quando il pulsante di scatto, mentre a 4K Burst (Start / Stop) si avvia la registrazione in modalità e si fermò con una pressione del pulsante di scatto; in 4K modalità Pre-scoppiare la fotocamera registra 30 immagini immediatamente prima e dopo la pressione del pulsante di scatto (di avviare la scansione dal momento in cui viene selezionata la modalità), dando 60 colpi da due secondi raffica.

E ‘anche possibile girare video’ normali ‘4K in formato MP4, e anche filmati Full HD in formato AVCHD o MP4 fino a 60p. Questo ha reso necessario un aggiornamento per la porta della scheda di memoria, che ora è UHS-I e compatibile con le schede SDHC / SDXC.

Costruire e gestire

La FZ330 è un po ‘più grande e un po ‘più pesante del FZ200, ma è anche polvere e spruzzi d’acqua, il che significa che è possibile utilizzare in una vasta gamma di condizioni.

Nello stile della FZ200, il FZ330 ha un design SLR-come con una profonda, presa comoda e una collezione di tasto e comporre controlli sparsi in tutta la sua superficie. Modalità di esposizione è impostata tramite la manopola grande sulla piastra superiore, e ci sono i pulsanti di scelta rapida consueti sul retro della fotocamera. Poiché non vi sono Zoom o Fuoco anelli sulla lente, ci sono interruttori di tutto il pulsante di scatto e sull’obiettivo di zoom in e out, oltre a un selettore per regolare messa a fuoco manuale sull’obiettivo vicino al corpo della fotocamera.

recensione Panasonic Lumix DMC-FZ330

Per la prima volta una fotocamera bridge Panasonic, il 3 pollici schermo 1.040.000-dot (la FZ200 ha uno schermo da 460.000 punti) è sensibile al tocco. Questo permette di regolare le impostazioni di facile e veloce – soprattutto perché lo schermo è su un giunto ad angolazione variabile, quindi può essere visto e toccato da una vasta gamma di angoli – e la modalità di Panasonic touchpad AF consente il punto AF per impostare tramite lo schermo durante l’utilizzo il mirino.

Per il momento non ho usato la FZ330 esterno, quindi non posso commentare quanto lo schermo affronta in piena luce, ma le immagini in interni sono chiare e dettagliate.

Allo stesso modo, il nuovo OLED mirino 1.440.000-dot elettronico, a 0,39 pollici e la distribuzione di ingrandimento 0,7x (35 millimetri in termini), è più grande e migliore rispetto al 1.312.000-dot unità 0.46x 0.21 pollici nel FZ200.

Prestazioni e verdetto precoce

Non sono stato in grado di esaminare ancora qualche immagine della FZ330, ma sembra probabile che produrrà immagini molto simili o leggermente migliori rispetto alla FZ200. Ho scoperto che anche se il rumore di luminanza è visibile nelle immagini esaminate al 100% su tutta la gamma di sensibilità, il FZ200 produce risultati generalmente soddisfacenti.

Panasonic ha una buona maniglia su esposizione e il bilanciamento del bianco, così ho anticipare che la FZ330 produrrà immagini con colori accurati e la luminosità, ma naturalmente faremo testarlo completamente quando otteniamo un campione per la revisione.

Il sistema di messa a fuoco automatica del campione di pre-produzione che ho usato sembrava veloce e preciso anche in condizioni di scarsa illuminazione in cui ha gestito, che fa ben sperare per le prestazioni in una luce migliore, e il sistema di stabilizzazione migliorata dovrebbe consentire immagini da prendere con la parte lunga della lente senza lente sfocatura da vibrazioni della fotocamera; ancora una volta, abbiamo bisogno di testare la macchina fotografica a fondo per sapere con certezza.

verdetto precoce

Anche se non può essere un enorme passo su dal FZ200, il FZ330 ha una migliore mirino e schermo, con touch control, tempi di risposta più rapidi e un accumulo resistente alle intemperie – e una lunghezza focale equivalente a 25-600mm combinati con apertura massima di f / 2.8 è piuttosto interessante, aprendo una vasta gamma di opportunità fotografiche. Aggiungere la messa a fuoco automatica più veloce al mix, insieme con il Touchpad AF, che consente di impostare il punto AF toccando lo schermo, mentre guardando attraverso il mirino, e la FZ330 inizia a risplendere quando impostato insieme al suo predecessore. Mentre non può convincere FZ200 proprietari per l’aggiornamento, lo rende una valida alternativa per l’acquisto della prima volta ​​p>

TechRadar – Tutte le ultime notizie di tecnologia

Bibliography
Phoneia.com (July 16, 2015). Hands-on recensione: Panasonic Lumix DMC-FZ330. Recovered from https://phoneia.com/it/hands-on-recensione-panasonic-lumix-dmc-fz330/