Snuff e zucchero, due storie parallele di manipolazione

Snuff e zucchero, due storie parallele di manipolazione

L'industria tabacco influenzato e manipolato la ricerca per decenni, cercando di distogliere l'attenzione dagli...

L’industria tabacco influenzato e manipolato la ricerca per decenni, cercando di distogliere l’attenzione dagli effetti nocivi delle sigarette. È la stessa cosa succede con lo zucchero?

Nel 1970, Richard Nixon ha annunciato un divieto di annunci di industria fiuto per radio e televisione Stati Uniti d’America. La misura è stata una conseguenza diretta di Relazione sul fumo e la salute , pubblicata sei anni prima, in cui il governo degli Stati Uniti ha ammesso il rapporto diretto tra il consumo di tabacco e di cancro

Per decenni l’industria del tabacco da fiuto influenzato e manipolato i risultati. Studi scientifici La prima prova della cancerogenicità del tabacco da fiuto era cominciata molto prima. Nel 1939, la comunità scientifica ha cominciato a mettere in guardia circa gli effetti nocivi delle sigarette. Ma l’influenza del settore su tabacco governo, operatori sanitari e di ricerca brutalmente a tacere quelle bandiere.

Quello che oggi è conosciuto come responsabilità sociale delle imprese è stata per decenni una strategia di auto- Industria tabacco da fiuto, spaventato dai risultati che mostrano i pericoli del fumo. Negli ultimi anni, l’ombra lunga di hall fiuto è anche in bilico sopra l’industria dello zucchero. Hanno questi settori hanno seguito le stesse strategie per mettere a tacere, manipolare o sminuire i risultati di studi scientifici che mettono in guardia sugli effetti nocivi del consumo dei loro prodotti?

La pubblicità ingannevole

In ogni strategia di comunicazione pubblicità gioca un ruolo importante. Con le varie campagne che possiamo portare il messaggio della nostra azienda o istituzione per la società. Per decenni, il tabacco da fiuto industria e lo zucchero coinciso nei messaggi e il target dei loro annunci.

Come se fosse la cosa più normale del mondo, questi due annunci sono dotate professionale salute come medici o infermieri o da fiuto consumare bibite zuccherate negli ospedali.

Chi potrebbe immaginare un operatore sanitario di sigarette di pubblicità professionale, come se fossero il prodotto più sicuro mondo? Nel 1946, la società ha R.J .. Reynolds Tobacco Company ha lanciato uno slogan che sarebbe durato per sei anni nelle loro campagne pubblicitarie: “ Più medici fumo cammelli di ogni altra sigaretta ​​em>” (in castigliano, “ Più medici fumo cammelli che qualsiasi altro sigaro “). Gli annunci fatti dai produttori di sigarette sono stati travestiti ricerca rigorosa

L’azienda, che produce marchi come Camel o Winston, si riferiva ad un caso di studio “da tre istituzioni indipendenti tra 113,597 medici negli Stati Uniti.” In realtà l’inchiesta era stata sviluppata da William Esty Company, l’agenzia pubblicitaria assunto da RJ Reynolds. I medici che hanno risposto al sondaggio avevano ricevuto cartoni di Camel come un dono per la loro partecipazione, come detto nella rivista American Journal of Public Health .

Un altro esempio di pubblicità aggressiva e tabacco da fiuto medica correlata è stato condotto da Philip Morris, che produce marchi come Marlboro, L & M e Chesterfield. L’azienda, ora di proprietà di Altria Group insieme ad altra industria alimentare noto (Kraft Foods), ha iniziato per la pubblicità su riviste popolari una “studio scientifico”, che ha dimostrato che le sigarette erano meno irritante rispetto ad altri marchi. p>

Lo studio non ha davvero scientifica, ma 1927-1953, Philip Morris utilizzato articoli scritti dai ricercatori che erano stati finanziati per proteggere la sicurezza e la superiorità delle sue marche di tabacco da fiuto. Gli scienziati come Michael Mulinos o Federico Flinn Columbia University -patrocinados fatte da Philip Morris per dimostrare che dietilenglicole era meno tossici dei composti utilizzati da altre società operano.

Questo tipo di annunci, fatta di aggressivo da parte dell’industria del tabacco da fiuto, non sono gli unici che hanno cercato di ammorbidire l’immagine di questi due settori. Per decenni abbiamo visto campagne pubblicitarie dove i bambini o anche Babbo Natale offerta o consumare tabacco da fiuto e zuccherati prodotti come se nulla fosse accaduto.

Anche se questi bambini probabilmente non sanno o strisciare tuttavia, la pubblicità mostra un’immagine spensierata di entrambi, offrendo tabacco da fiuto per le loro madri o consumare direttamente prodotti zuccherati.

Per l’immagine di Babbo Natale è stato l’artista svedese Haddon Sundblom il compito di ridisegnare gli annunci illustrati che la Coca-Cola ha pubblicato negli anni trenta. Secondo la società, l’artista è stato ispirato da una poesia di Clemente Clark Moore nel 1822, anche se il caratteristico colore rosso non sarebbe “la colpa” per l’azienda, ma il vestito che aveva indossato San Nicola Vescovo nel suo tempo.

Pausa nel gift-giving? La cosa migliore da fare è bere un spuntino dolce o una sigaretta, in base a questi due annunci.

Il tabacco da fiuto industria pubblicitaria anche concentrato gran parte del suo messaggio la comunità scientifica. Anche se le aziende che fanno prodotti zuccherati non hanno alcun impatto su entrambi i ricercatori, il fatto è che la pretesa di Albert Einstein è stato utilizzato sia da Coca-Cola e Pepsi:

La comunità di ricerca è stato anche considerato come un obiettivo per le campagne pubblicitarie, forse per fornire un sostegno scientifico alla pubblicità e alla commercializzazione di questi prodotti.

Il sostegno di società scientifiche

La collaborazione tra il mondo accademico e il settore privato può promuovere la ricerca, a condizione che l’industria non ha cercato di utilizzare il supporto scientifico per i loro interessi commerciali. Esempi di R.J. Reynolds e Philip Morris in passato dovrebbe averci insegnato le linee rosse che non devono essere attraversati. Il supporto scientifico è utilizzato per promuovere gli alimenti con alto livello di zucchero

Ma sembra che impariamo. Come il giornalista Oscar Menendez ha denunciato sulla rivista Quo , due società scientifiche avevano deciso di allearsi con il settore privato. Un’alleanza potrebbe essere positivo se la collaborazione e promuovere la ricerca.

In base ai risultati, sembra che l’industria stava solo cercando di utilizzare il logo di entità come Associazione Spagnola di Pediatria o commerciale Fondazione spagnola Cuore. Il primo caso è stato quello dei biscotti Dinosaurus “, approvata dal Associazione Spagnola di Pediatria, ideale per la colazione per i bambini”, dice la compagnia Adam Foods.

L’Associazione spagnola di Pediatria “garantiti” biscotti prodotti da noti Dinosaurus a Nonostante il loro alto contenuto di zucchero.

Il Comitato delle Associazione Spagnola di Pediatria ha rilasciato una dichiarazione che respinge questi biscotti hanno avallato, spiegando che ogni credito della società in questo senso era falsa. Ma le informazioni appare ancora dopo una ricerca su Google mostra la “endorsement” di questa società scientifica.

Qualcosa di simile è accaduto con la Heart Foundation spagnolo. L’istituzione ha sostenuto Megared l’integratore alimentare, ricco di omega-3, come si vede nel seguente annuncio. Il supporto della comunità scientifica, lungi dal promuovere la ricerca o la divulgazione è sfruttato esclusivamente commerciale per vendere un prodotto che non ha abbastanza evidencia scientifica.

La crescente preoccupazione per i problemi legati alla obesità e il diabete, che potrebbe svolgere un importante ruolo di prodotti come bevande zuccherate o biscotti, dovrebbe mettere in guardia la comunità scientifica circa la necessità di mantenere la loro indipendenza.

si prega di indipendenza certamente vedere gli sponsor di entità come Federazione spagnola delle Società di Nutrizione, alimentazione e dietetica, tra i quali Coca-Cola, Eroski, Danone o Central Lechera Asturiana.

Se questo tipo di collaborazione serve a rafforzare la ricerca e incoraggiare la pubblicazione, sono i benvenuti. Un altro caso sarebbe se si utilizza la partecipazione di società scientifiche solo per promuovere l’uso commerciale di queste aziende, come per decenni l’industria del tabacco da fiuto.

ricerca Finanziamento

Secondo Ha denunciato la Organización Mondiale della Sanità, durante gli anni Cinquanta le grandi aziende fiuto Stati Uniti fossero a un bivio. Tra il 1953 e il 1954, la pressione da parte della comunità scientifica e dei media era peggiorato in modo che i tre maggiori società americane si sono incontrati con Hill e Knowlton agenzia specializzata in relazioni pubbliche.

Industria stanziato fondi “AlignLeft” per gli anni a dissipare pregiudizi di tabacco da fiuto Il documento con le conclusioni di tale incontro ha sottolineato che “dovrebbe fermare il panico del pubblico.” Per fare questo, era essenziale per ristabilire la fiducia dei cittadini, al fine di “mantenere i guadagni del settore.” Lo scopo è stato in grado di identificare ed eliminare i danni causati dal tabacco, ma le paure calma sociale e prevenire ed evitare qualsiasi tipo di regolamentazione del governo o di contenzioso, come indicato fonti dell’Unione europea.

A tal fine, l’industria del tabacco ha iniziato finanziando varie ricerche, si era nascosto dietro a questi studi. Promosso anche la pubblicazione di articoli che sostengono gli interessi commerciali delle società anche diffondere i risultati che hanno favorito la loro posizione, indipendentemente da qualsiasi pregiudizio o etica.

Nel 1954, l’industria ha promosso la creazione di Consiglio per il tabacco Ricerche , l’ente promosso nel 1988 lo sviluppo di Center for Indoor Air Research . Quando gli effetti nocivi del tabacco da fiuto erano ben noti, l’istituto di ricerca, sostenuta da aziende come Philip Morris, RJ Reynolds e Lorillard Tobacco Company Corporation, ha iniziato a finanziare e promuovere gli studi che mettono in discussione i danni che le sigarette prodotte nei fumatori passivi.

Super

Il parallelo tra industria tabacco e lo zucchero rimane nel campo del finanziamento della scienza. Conosciuto come documenti Roger Adams ha dimostrato che nel periodo tra il 1959 e il 1971, le aziende di questo settore manipolato i risultati e gli studi che collegano il consumo di zucchero e carie dentale.

R & D con che distogliere l’attenzione dal pericolo di un eccessivo consumo di zucchero Secondo una ricerca pubblicata nel PLoS One , l’industria dello zucchero è venuto a finanziare studi sugli enzimi distruggere la placca o vaccini che potrebbero prevenire la carie. L’obiettivo era semplicemente quello di distogliere l’attenzione da parte della comunità scientifica e dei governi, in modo da non limitare la consumo zucchero.

Recentemente, New York Times anche affermato che la Coca-Cola è stato sponsorizzato scienziati per dire che ha ridotto l’attività fisica dei cittadini, il consumo non eccessivo di zuccheri, era colpevole di aumento pericoloso di obesità popolazione

La strategia, simile a quella fatta dal settore tabacco in passato, era chiaro :. evitare che le prove scientifiche allarmante influenza la performance di business della società. Ma vi è una correlazione significativa tra una maggiore assunzione di zuccheri e crescente obesità tra la popolazione, come si vede in questi grafici presso l’Università dell’Indiana:

Il consumo di zucchero è aumentato vertiginosamente negli ultimi tempi. Fonte: Indiana University

Correlazione tra aumento consumo di zucchero e casi di obesità. Fonte: Indiana University

proliferazione di diversi centri come il href = Istituto “https://institutodelagalleta.com/objetivosFunciones.php?cl=1″>

I messaggi che a volte sentiamo nei mezzi di comunicazione, cercando di distogliere l’attenzione o minimizzare i danni causati da un eccessivo consumo di zuccheri mostrano che, purtroppo, la storia si ripete. Sarà il prossimo zucchero tabacco? La sottile linea rossa tra mera collaborazione di manipolazione può essere facilmente attraversata. Senza nemmeno rendersene conto, si può ancora essere superati da interessi oscuri che hanno poco o nulla a che fare con la nostra salute.


Hipertextual

. Poiché ci sono 44 brani confermati per il ritorno della saga Activisio...

La radice prende quasi tutta la vita di Android con noi, apertura di port...

Il mese scorso, CEO di Sony Kazou Hirai ha parlato del azienda la ...

E 'difficile immaginare una tecnologia che ha avuto grande impatto sui f...

Bibliography ►
Phoneia.com (August 27, 2015). Snuff e zucchero, due storie parallele di manipolazione. Recovered from https://phoneia.com/it/snuff-e-zucchero-due-storie-parallele-di-manipolazione/

About the author


This article was published by Phoneia, originally published in Italiano and titled "Snuff e zucchero, due storie parallele di manipolazione", along with 18990 other articles. It is an honor for me to have you visit me and read my other writings.