Un robot di pulizia che si impara attraverso la realtà virtuale, la soluzione per l’ingrato compito di sanificazione bagni pubblici

Nel quotidiano ci sono attività ingrato, e sicuramente uno di loro, è la pulizia del bagno, in particolare nei luoghi pubblici a causa di il numero di persone che la usano e non hanno mai la mancanza peggiori sconsiderato di turno. è Somatiche, un avvio New York, ha creato un curioso robot che lascia senza macchia servizi igienici, e avete portato a termine il vostro lavoro dopo la imparato i passi in una simulazione di realtà virtuale.

Questa intelligenza artificiale ha iniziato il suo viaggio nel ufficio, e, forse, l’epidemia del coronavirus e la necessità di igienizzare e disinfettare accuratamente per espandere la sua richiesta e portare i suoi architetti per il successo di un inaspettato percorso.

design attira l’attenzione all’interno che in termini di aspetto futurista non è troppo accattivante, che in pratica è una scatola con le ruote e un braccio meccanico. Infatti, nelle dichiarazioni TechCrunch, il CEO Michael Levy, fondatore di Somatiche insieme a Eugene Zasoba, lo definisce come “un mini-frigorifero con un braccio robotico”.

Di € 1.000 al mese, l’azienda offre ai propri clienti (che si concentra sui servizi igienici e negli spazi pubblici) per otto ore al giorno di pulizia efficiente con un robot autonomo che richiede solo un ricarica zona e l’accesso all’acqua e di energia elettrica.

La macchina, che può anche aprire le porte e prendere l’ascensore, si riceve un tutorial, prima dell’utilizzo di una simulazione virtuale del bagno, allora si dovrebbe pulire, quando i tuoi genitori ti dicono cosa fare e dove l’attività di che trattasi con l’umorismo come “la peggior video gioco nella storia”. è Il progetto simile, che di solito hanno i bagni comporta un vantaggio per l’apprendimento robotico.

Finito “di classe”, e guidato da sensori, Somatiche prima disinfetta bagni con una soluzione chimica, dopo che genera un getto di acqua per rimuovere lo sporco e liquidi prima e infine, utilizzando un aspirapolvere per asciugare il terriccio e foglie lucenti.

Levy si avvicinò con l’idea il robot pulitore di servizi igienici per ricordare gli anni che ha servito in questa attività quando ha contribuito il ristorante di suo nonno.

20MINUTOS.È Tecnologia

Un robot di pulizia che si impara attraverso la realtà virtuale, la soluzione per l’ingrato compito di sanificazione bagni pubblici
Source: italiano  
March 10, 2020


Random post