‘La caccia. Monteperdido’, TVE propone un thriller goffo e mal eseguito che cammina in luoghi molto comuni

battuta di caccia. Monteperdido', TVE propone un thriller goffo e mal eseguito che cammina in luoghi molto comune

la Televisione spagnola è in mala striscia con la sua nuova serie originale… e il debutto dello scorso lunedi ‘hunting. Monteperdidonon è stata un’eccezione. Almeno in termini di qualità, perché il pubblico ha risposto abbastanza bene la proposta (2.4 milioni di spettatori e il 15,2% della quota di schermo).

Il caso è che il primo episodio del nuovo thriller di ente pubblico non interrompere, per niente, desideroso di provare a risolvere il mistero delle due ragazze, che si era persa nei pirenei aragonesi, al centro del fotogramma.

Basato sull’omonimo libro di Agostino Martinez, che si adatta e guioniza serie, ‘La caccia. Monteperdido’ segue la storia di due ragazze che è scomparso senza lasciare traccia. Cinque anni più tardi, Ana (Carla Diaz) si trova intrappolato in un incidente d’auto.

Questo riattivare il caso, che sarà condotto da due agenti di UCO, Sara (Megan Montaner) e Santiago (Francesco Lorenzo) con Victor (Alain Hernandez) per cercare di scopri i misteri rinchiuso in un piccolo comune in provincia di huesca,.

Naviga nella mediocrità

I primi cinque minuti di Caccia. Monteperdido’ sono terribili. Un montaggio, dialoghi e di piani che sembrano usciti direttamente da un manuale di pubblicità. Lì, ora non so se è che non c’era molto materiale per Alvaro Ron (regista dell’episodio), è stato di lavoro, ma dimostra poca abilità nella pianificazione di questo a freddo aperto.

si tratta di due scene, il giorno della scomparsa delle ragazze: una di quando si alzano in casa e un altro con il modo di andare più in profondità nella foresta, ma non prima di avere una collisione con un colombiano bambino (Ximena) che rendono il bullismo.

Poi, una volta “presente”, è già qualcosa di meglio. Sì, sempre la navigazione nella linea di ciò che è giusto e ciò che è mediocre… aggravato da quello che io chiamo scene o gratuito “le cose che accadono solo perché”. Un esempio è con il personaggio di Megan Montaner è vivere in una scena di paranoia, in cui si spara il cane della guardia civil nella foresta.

A questo punto dell’episodio, sappiamo già (perché sono molto evidenti) che Sara prendere alcune pillole, è molto intenso e ha nascosto il passato, in modo che possiamo ottenere un assaggio di quello che è successo.

tuttavia, l’esecuzione è molto goffo.

Il problema è che non è un caso isolato situazione in questo primo episodio di ‘Caccia. Monteperdido’: c’è un altro in cui il personaggio di Francesco, Lorenzo, avverte il medico che ha detto che è molto pericoloso per assumere sedativi per la ragazza ricoverato in ospedale con un “spero che non ve ne pentirete”.

Monteperdido Incidente

Qui c’è una combinazione tra dialoghi terribili e una presentazione dei personaggi fatta “tweaks” che altera un sacco di quello che potrebbe essere un thriller interessante, attuale, ma corretto nel peggiore dei casi.

come quello che è accaduto con ‘Ospedale di Vallata a Nord‘, ‘Monteperdido’ TVE occasione perduta per prendere un concetto trito e ritrito e di trasformarlo in qualcosa di diverso e accattivante.

si consiglia, Inoltre, di

1 si ottiene una data di uscita per il thriller 'La caccia. Monteperdido' e la nuova edizione del 'MasterChef'

Questi sono tutti i morti che avrebbe sofferto senza tecnologia

e 'Ospedale di Vallata a Nord', un arrítmica numero di medici senza l’emozione dei grandi drammi del genere


notizie ‘La caccia. Monteperdido’, TVE propone un thriller goffo e mal eseguito che cammina in luoghi molto comuni è stato pubblicato in Espinof , Albertini .


Espinof

‘La caccia. Monteperdido’, TVE propone un thriller goffo e mal eseguito che cammina in luoghi molto comuni
Source: italiano  
March 27, 2019


Next Random post



x